L’allenatore errante

La storia di Ernő Egri Erbstein, allenatore della Lucchese negli anni ’30, è raccontata in un docufilm di Pier Dario Marzi ed Emmanuel Pesi, in collaborazione con gli studenti della Scuola Media di Camigliano. La proiezione martedì 30 gennaio 2018 alle ore 21.00, presso il Cinema Astra, in piazza del Giglio a Lucca. Intervento di Susanna Egri, figlia di Erbstein.

Ernő Egri Erbstein fu un giocatore di calcio e allenatore di origini ebraiche, scomparso nella tragedia di Superga nel 1949, che in Italia conobbe la sua fortuna come tecnico proprio a Lucca, dove portò la locale squadra dalla serie C alla A in soli tre anni (1935-37). L’anno successivo, però, dopo l’entrata in vigore delle leggi razziali, fu costretto a lasciare Lucca per raggiungere inizialmente Torino e, successivamente, Budapest. Dopo la guerra il ritorno alla squadra del Grande Torino, la conquista dello scudetto 1948-49, affiancando l’allenatore Lievesley, e poi la tragedia di Superga.

AVVISO

In ottemperanza alle varie disposizioni emanate in relazione all’emergenza sanitaria anti-Covid19, la sede dell’ISREC Lucca è stata chiusa, e rimarrà chiusa fino a nuovo ordine.
Rimane operativa tutta l’attività effettuata da remoto (tramite telefono, posta elettronica e altri strumenti digitali).

Per  informazion e contatti:
isreclucca@gmail.com

Aiuta l'ISREC con il 5 per mille indicando nella tua dichiarazione dei redditi il codice 80012560464. Grazie!

This site is protected by wp-copyrightpro.com