La guerra in soffitta

Tra le inziative didattiche che l’Istituto Storico della Resistenza di Lucca ha messo in campo nel 2015, in occasione dei settant’anni dalla fine del Secondo Conflitto Mondiale, il percorso La guerra in soffitta ha aggiunto una nuova prospettiva, quella della ricerca di piccole tracce e testimonianze del conflitto che i bambini potessero trovare nell’ambiente familiare. Il lavoro ha coinvolto gli alunni della Scuola primaria Senza Zaino “E. Malfatti” I.C. don Milani di Viareggio, e la Scuola primaria “C. De Stefani” I.C. Castiglione Garfagnana – Pieve Fosciana.

Bambine e bambini della Scuola primaria alla ricerca delle tracce della guerra: testimonianze, diari, reperti, fotografie, cartoline, che hanno costituito il materiale per costruire il percorso e allestire la mostra collegata.

Il lavoro dei bambini e delle bambine è partito dallo scrigno più riposto e prezioso della storia: quello delle memorie familiari, da cui trae alimento la memoria di tutta una comunità. La loro richiesta ha messo in moto un processo di rievocazione del passato fatta insieme, con un reciproco aiuto, con un confronto continuo dei ricordi l’uno dell’altro. Non semplice commemorazione, ma rammemorazione di un patrimonio condiviso che viene a costituire il bagaglio identitario della nostra memoria pubblica.
La mostra, realizzata anche grazie ai materiali che le famiglie hanno con generosità tratto fuori dalle “soffitte”, opportunamente contestualizzati e problematizzati mediante “schede”, è non solo ricordo di quel passato, ma anche esempio di come su questi materiali si possa lavorare con gli attrezzi scientifici della storia, per farli diventare non solo oggetti di ricordo, ma strumenti di una moderna conoscenza.
Al tempo stesso gli alunni e le alunne si sono accostati a fatti storici di enorme portata: fatti che hanno condizionato la storia dell’umanità, nella terribile esperienza delle seconda guerra mondiale. E hanno riflettuto sul fenomeno storico della guerra, tuttora così presente negli attuali scenari dell’umanità e fortunatamente distante dalla loro e nostra immediata esperienza.

Presentazione del percorso


Il percorso storico La guerra in soffitta è stato presentato alla Prima Conferenza dell’Associazione Italiana di Public History (AIPH), che si è tenuta dal 5 al 9 giugno 2017, presso il Campus di Ravenna dell’Università di Bologna.

AVVISO

In ottemperanza al D.P.C.M. 03 novembre 2020, art.1 (Misure urgenti di contenimento del  contagio  sull’intero  territorio nazionale), comma 9 lettera 8, i servizi di apertura al pubblico dell’Archivio e della Biblioteca dell’ISREC Lucca sono sospesi.

Tutta l’attività possibile prosegue a distanza: consulenza storiografica e bibliografica, corsi di aggiornamento, interventi didattici, divulgazione, invio materiali ecc.
Per comunicare con ISREC, usare la scheda “Contatto” sul sito o scrivere direttamente a isreclucca@gmail.com.

Aiuta l'ISREC con il 5 per mille indicando nella tua dichiarazione dei redditi il codice 80012560464. Grazie!

This site is protected by wp-copyrightpro.com