Gli appuntamenti fra gennaio e febbraio: docufilm, libri e altro

Appuntamento serale il 29 gennaio, al Cinema Astra (ore 21.15) con una doppia proiezione di approfondimento sul 1938, anno spartiacque per la nostra storia, anno dell’approvazione delle leggi razziali.
Saranno proiettati due docufilm “1938 diversi” di Giorgio Treves, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia lo scorso anno e “1938: lo sport italiano contro gli ebrei” del giornalista sportivo Matteo Marani.
Giorgio Treves con “1938 diversi”, attraverso interventi e testimonianze, letture, ricostruisce il contesto, la genesi e la natura della legislazione antiebraica dalla sua fase di avvio, alla confluenza tra razzismo coloniale e antisemita, fino ai tardivi risarcimenti da parte della Repubblica.
Risalendo il tempo, ripercorrendo le pagine ignobili della nostra storia, la proclamazione dell’impero in Etiopia e la segregazione della sua popolazione, il regista disegna un profilo di un Paese ‘inedito’ con cui dobbiamo ancora fare i conti.
“1938, lo sport italiano contro gli ebrei” (si ringrazia Sky Sport per la gentile concessione) è un viaggio nel passato, un’inchiesta esclusiva fatta di documenti inediti che racconta le terribili conseguenze della discriminazione nei confronti degli sportivi. Matteo Marani, giornalista sportivo, Vicedirettore di Sky Sport e Responsabile dell’area eventi calcio, ci aiuta a far luce su un risvolto dimenticato della discriminazione antisemita in Italia, quella subita da atleti, allenatori, dirigenti sportivi, professionisti ed amatori dopo la promulgazione delle leggi razziali.
L’iniziativa, ad ingresso gratuito, è promossa in collaborazione con il Cineforum Ezechiele.


Mercoledì 30 gennaio alle ore 17.00 a Viareggio – Villa Argentina, presentazione del libro “Come into my house” di Emmanuel Pesi e Luca Lenci.
Il libro intreccia storie locali e valori universali e coniuga la dimensione storia con quella emozionale, raccontando le scelte di donne e uomini che, rischiando e a volte sacrificando la propria vita, salvano quella di altre persone, invitando il lettore a riflettere su chi sono, ieri come oggi, i “giusti”, e le “vittime”, i “persecutori” e “gli indifferenti”. Nove storie per tutte le età, ma in particolare per i più piccoli.
Saranno presenti gli autori, introduce Stefano Bucciarelli, Presidente ISREC Lucca.


Venerdì 1° febbraio alle ore 17.30 a Palazzo Santini – Sala del Consiglio, incontro “La memoria della deportazione politica”, storie di deportati Lucchesi, con interventi di Andrea Ventura, Direttore ISREC Lucca, Francesco Lucarini, ISREC Lucca.

AVVISO

In ottemperanza alle varie disposizioni emanate in relazione all’emergenza sanitaria anti-Covid19, la sede dell’ISREC Lucca è stata chiusa, e rimarrà chiusa fino a nuovo ordine.
Rimane operativa tutta l’attività effettuata da remoto (tramite telefono, posta elettronica e altri strumenti digitali).

Per  informazion e contatti:
isreclucca@gmail.com

Aiuta l'ISREC con il 5 per mille indicando nella tua dichiarazione dei redditi il codice 80012560464. Grazie!

This site is protected by wp-copyrightpro.com