Due dopoguerra e una provincia

Nel periodo novembre-dicembre 2017 si svolgerà un corso di formazione per la didattica della storia contemporanea rivolto agli insegnanti di scuola secondaria.
Il corso, dal titolo Dopoguerra, violenza e transizione. La prospettiva dalla provincia di Lucca, propone un approfondimento storiografico sulla storia politica e sociale dei due dopoguerra in Italia (1918-1922 e 1945-1948). Partendo dall’analisi di alcune vicende paradigmatiche che riguardarono tutta la provincia di Lucca saranno discusse le proposte storiografiche degli ultimi quindici anni.
La durata complessiva del corso è di 25 ore (15 di lezioni frontali e laboratori, 7 di studio individuale e tutoraggio online, 3 di verifica finale). L’ISREC rilascerà atttestazione di frequenza relativa alle ore effettivamente prestate dal docente.
L’articolazione del corso è prevista in due moduli di cui diamo una veloce descrizione.

Primo modulo: Il primo dopoguerra e l’avvento del fascismo.
• Lezione frontale e laboratorio sulle fonti (3 ore)
Luca Madrignani (ricercatore e insegnante) e Andrea Ventura (direttore ISREC):
Dalla guerra alla pace: le città e le campagne stremate cal conflitto e l’avvio della conflittualità politica e sociale (1 ora e 1/2).
Tensioni autoritarie e squadrismo (1 ora e 1/2).
• Laboratorio sulle fonti (3 ore)
Pietro Finelli (ricercatore e insegnante) e Andrea Ventura (direttore ISREC):
L’archivio dell’ISREC, la documentazione online e lo studio degli squadristi e degli antifascisti.
• Lezione euristica (3 ore)
Irene Bolzon (direttrice dell’Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca Trevigiana), Andrea Ventura (direttore ISREC), Matteo Mazzoni (direttore dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana):
Squadrismo, essenza del fascismo?

Secondo modulo: il secondo dopoguerra e la nascita della Repubblica.
• Lezione frontale (3 ore)
Stefano Bucciarelli (presidente ISREC) e Pietro Finelli (insegnante e ricercatore):
La nascita della Repubblica e i due anni chiave: il 1946 e il 1948.
• Laboratorio sulle fonti (3 ore)
Nadia Davini (giornalista), Stefano Ceccarelli (giornalista), Antonio Fanelli (Università di Pisa e Istituto Ernestao De Martino) ed Elena Monicelli (fondazione Scuola di Pace di Monte Sole, Bologna):
Il documentario e il testimone cone fonte storica: istruzioni per l’uso.

Al termine degli incontri gli insegnanti saranno guidati a produrre un percorso didattico che metteranno a punto con l’assistenza online dei relatori (5 ore)

Incontro conclusivo: presentazioni e dicussione dei percorsi didattici (3 ore).

Le date degli incontri saranno comunicate con precisione a inizio settembre.
I docenti interessati a partecipare dovranno inviare una mail di preadesione a isreclucca@gmail.com. L’iscrizione dovrà poi essere perfezionata previo acquisto online mediante “Carta del docente” e consegna del buono (cartaceo o formato pdf) all’ISREC Lucca. Il costo di iscrizione è di € 70.

AVVISO

In ottemperanza alle varie disposizioni emanate in relazione all’emergenza sanitaria anti-Covid19, la sede dell’ISREC Lucca è stata chiusa, e rimarrà chiusa fino a nuovo ordine.
Rimane operativa tutta l’attività effettuata da remoto (tramite telefono, posta elettronica e altri strumenti digitali).

Per  informazion e contatti:
isreclucca@gmail.com

Aiuta l'ISREC con il 5 per mille indicando nella tua dichiarazione dei redditi il codice 80012560464. Grazie!

This site is protected by wp-copyrightpro.com