Casellario Politico Centrale

L’ISREC Lucca ha acquisito al suo archivio le carte  del Casellario Politico Centrale (CPC) relative a persone che sono nate o hanno operato nella provincia di Lucca.
Il CPC è lo strumento di controllo e schedatura dei “sovversivi” che, inaugurato nel 1894 nell’Italia liberale, venne ripreso dal fascismo e integrato con i suoi organi repressivi nell’ambito della sua legislazione eccezionale.
Le schede disponibili presso l’ISREC sono 1600 e sono consultabili a richiesta, esclusivamente in sede. Per una conoscenza delle schede presenti e per rendere più facile e produttiva la ricerca, mettiamo di seguito a disposizione un database che, oltre alle generalità e ai dati anagrafici dello schedato, ne riporta il colore politico, il mestiere esercitato, gli estremi cronologici della sua schedatura, le condanne riportate, la sua eventuale emigrazione, l’eventuale partecipazione alla Guerra di Spagna, riferimenti della sua rete parentale, altre osservazioni notevoli.
La funzione “CERCA” permette ricerche incrociate e la selezione di elenchi di schedati uniti da comuni caratteristiche.

La visualizzazione base è limitata a nome e cognome, luogo e data di nascita; cliccando sul segno + accanto al nome si evidenziano tutti i dati relativi ad ogni singolo schedato.

Oltre cento tra i “sovversivi” dello schedario sono poi stati selezionati per la pubblicazione di Antifascisti lucchesi nelle carte del Casellario Politico Centrale. Per un dizionario biografico della provincia di Lucca, a cura di Gianluca Fulvetti e Andrea Ventura, Maria Pacini Fazzi, Lucca 2018.


 

Questa sezione del sito web è stata resa possibile
grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.


wdt_ID COGNOME E NOME LUOGO DI NASCITA DATA DI NASCITA EMIGRATO ALL\'ESTERO LUOGO DI RESIDENZA SESSO MESTIERE COLORE POLITICO ANNOTAZIONI ESTREMI CRONOLOGICI RETE PARENTALE E AMICALE DOCUMENTAZIONE E CORRISPONDENZA PRIVATE FOTO SEGNALETICA SCHEDA BIOGRAFICA CONDANNE GIUDIZIARIE ALTRO Guerra civile spagnola Consistenza del fascicolo
1 Acconci Amadio Vicopisano, Pisa 22/05/1887 No Monsummano, Pistoia Maschio Falegname Anarchico Radiato (1929) 1929-1929 / No No No Iscritto alla sezione del Fascio di Monsummano (1924) 5 documenti
2 Adorni Donato Sillano, Lucca 01/07/1914 No Livorno Maschio Calderaio, manovale Comunista Confinato (1936) 1936-1942 Adorni Candido No No No 11 documenti
3 Agati Aristodemo Bagni S.Giuliano, Lucca 21/01/1900 No Firenze Maschio Pensionato macchinista Ferrovie dello Stato Socialista Radiato (1933) 1927-1933 / No No No 12 documenti
4 Alberigi Abele Borgo a Mozzano, Lucca 10/11/1879 Sì, Stati Uniti d' America San Francisco, Stati Uniti d'America Maschio Bracciante Anarchico Iscritto alla Rubrica di frontiera 1928-1940 / No No No 36 documenti
5 Albertosi Francesco Sarzana, La Spezia 28/09/1860 No Lucca Maschio / Socialista Morto (1927) 1927-1928 / No No No No 5 documenti
6 Alderotti Argante Larciano, Pistoia 27/09/1900 Sì, America del sud America del Sud Maschio / Comunista Radiato (1936) 1936-1936 / No No No No 10 documenti
7 Alderotti Assunta Larciano, Pistoia 30/03/1889 No Livorno Femmina Casalinga Anarchica / 1931-1942 Brilli Gino No No No No 15 documenti
8 Alderotti Dino Larciano, Pistoia 23/05/1898 Sì, Svizzera Larciano, Pistoia Maschio Granataio Comunista Morto (1932) 1926-1934 / No No No 34 documenti
9 Alderotti Eugenio Larciano, Pistoia 08/03/1883 No Larciano, Pistoia Maschio Granataio Comunista Diffidato 1926-1942 / No No Reclusione 47 documenti
10 Alderotti Ezio Larciano, Pistoia 01/02/1905 Sì, Francia Francia Maschio Cameriere, cementista Antifascista Iscritto alla Rubrica di frontiera 1929-1939 / No Ammonizione, reclusione 44 documenti
COGNOME E NOME LUOGO DI NASCITA DATA DI NASCITA EMIGRATO ALL\'ESTERO LUOGO DI RESIDENZA SESSO MESTIERE COLORE POLITICO ANNOTAZIONI ESTREMI CRONOLOGICI RETE PARENTALE E AMICALE DOCUMENTAZIONE E CORRISPONDENZA PRIVATE FOTO SEGNALETICA SCHEDA BIOGRAFICA CONDANNE GIUDIZIARIE ALTRO Guerra civile spagnola Consistenza del fascicolo